Meglio scommettere sull’evento più favorevole (B. Pascal)

 

Si sa che io sono un convinto assertore del lavoro di Conte e del contributo fondamentale che sta dando alla crescita della squadra.

Ma la mia indole come mi porta a contrastare i disfattismi nei momenti negativi, mi induce anche a frenare gli entusiasmi nei momenti positivi.

Non è tutto oro quel che luccica, per esempio nel largo successo sul Crotone.

Intanto perché abbiamo subito due gol in mezz’ora, ma soprattutto perché il Crotone è venuto qui a giocarsela, senza fare barricate.

Se il Crotone se la gioca apertamente con l’Inter è ovvio che venga surclassato per la differenza di valori individuali e che, pur con qualche concessione dietro, tutto diventi agevole per la nostra fase offensiva.

Ma non sembra che la squadra abbia trovato finalmente l’equilibrio ottimale.

Abbiamo fatto tanti gol, ma ne abbiamo presi due dal Benevento, tre dalla Viola, due dal Milan, due dal Parma. Due dal Toro e ora due dal Crotone.

E non era solo questione di modulo (il trequartista), visto che abbiamo preso troppi gol anche con i tre centrocampisti

Le partite con maggior equilibrio sono state quella di Bergamo e di Roma con la Lazio: abbiamo fatto meglio di loro, che sono forti, ma non abbiamo vinto.

Col Milan abbiamo addirittura perso.

Al momento la situazione secondo me è questa:

– con le medio piccole che giocano aperte facciamo bene (pur prendendo qualche rischio),

– con la medio piccole che giocano chiuse stentiamo molto e corriamo dei rischi.

Con le forti invece abbiamo due pareggi, una sconfitta e una vittoria (per 1-0, col Napoli e sappiamo quanto abbiamo sofferto).

Adesso arriva il ciclo che non puoi superare indenne (punto più punto meno) se non ti esprimi al meglio con continuità.

Lo affronteremo senza Lukaku (in 1-2 partite, ma non credo che anche dopo il rientro con l’infortunio muscolare alle spalle possa giocare ogni 3 giorni).

Il Milan, per esempio, ha dimostrato di saper far bene anche senza Ibra. Per noi è tutto da vedere.

Conforta la crescita esponenziale di Lautaro, che ora gioca leggermente dietro Lukaku e in quel ruolo è anche uno splendido creatore di apertura interessanti, oltre a presentarsi in area di sorpresa, con inserimenti intelligenti (ma si deve vedere se questo sarà possibile anche con squadre che mettono il pullman in area).

Anche le altre squadre avranno di sicuro le loro lacune, sulle quali non mi pronuncio, avendo solo delle impressioni, perché non le ‘studio’ come faccio con l’Inter.

Però è certo che noi:

– dobbiamo migliorare sulla fascia sinistra,

– in mezzo al campo abbiamo 3 giocatori affidabili di diverso valore (Barella, Brozo, Gaglia) mentre gli altri o non stanno rendendo (Vidal) o lasciano dubbi sull’integrità (Sensi, Vecino),

– in avanti ci manca un vice Lukaku, per cui se lui non c’è, oltre a scontare l’abbassamento del valore individuale, dobbiamo cambiare gioco.

Inoltre servirebbe un’ala di scatto e fantasia, per aprire le difese chiuse

La nostra difesa è composta da giocatori ottimi individualmente (sono certo tra i migliori in Italia), ma sono poco adatti a giocare con molto spazio alle spalle (e spesso noi dobbiamo pressare alti) e risultano un po’ statici quando vengono attaccati.

Il dato più positivo, in questo settore, secondo me è la crescita dei due esterni (Bastoni e Skriniar) come capacità di rompere la linea difensiva sia per anticipare il contrasto, sia per portare un uomo in più nell’azione offensiva.

Ma questo meccanismo deve essere compensato dai movimenti sincronici e tempestivi di altri.

Contro il Crotone, per esempio, bene alcuni recuperi di Hakimi, che però sbaglia spesso il tocco in appoggio e questo vicino alla nostra area è pericoloso; male il lavoro di Vidal, che da mezzo destro che deve aprirsi in fase offensiva e contrare fin dentro la nostra area in fase difensiva. A me, da semplice tifoso, non sembra adatto. Non ottimale neppure la copertura assicurata da Young

Inoltre Barella fa sicuramente meglio a destra, ma allora al momento a sinistra, escluso Vidal, devono giocare Sensi o Gaglia.

Non abbiamo il sostituto di Brozo, se non uno adattato (Barella) che però aprirebbe un buco da un’altra parte.

Insomma i problemi o quanto meglio gli ambiti su cui migliorare non mancano e se non si devono certo sottovalutare gli elementi positivi (la qualità straordinaria delle due punte e quella elevatissima di altri sei sette giocatori), dal mio punto di vista, l’idea che noi siamo sicuramente i più forti e che non possiamo aspettarci altro che una cavalcata trionfale, è totalmente infondata.

Imprescindibile è l’obiettivo di restare a lottare fino alla fine, questo si, ma per vincere servono altre componenti, alcune delle quali (ad esempio ricevere 10 rigori a favore in 15 partite, con una media di …22/23 a campionato) non sono nelle nostre facoltà.

Secondo me sarà importante, se non decisivo, il prossimo ciclo di gare che dal 6 al 19 gennaio ci vedrà impegnati in ben 5 partite di cui 4 in trasferta e l’unica in casa contro la juve.

Tra l’altro la partita di Coppa a Firenze di mercoledì tra le due gare di campionato con Roma e juve assume un rilievo particolare, perché certamente più impegnativa di quelle che aspettano le stesse Roma e Juve (entrambe in casa rispettivamente contro Spezia e Genoa, che certo non hanno mire di vincere la coppa e schiereranno molte riserve per impegnarsi totalmente nella lotta salvezza).

Noi dovremo giocarcela al meglio, per l’importanza della coppa in sé, ma soprattutto perché un ambiente nevrotico come il nostro esploderebbe di fronte a una nuova eventuale eliminazione.

Checché se ne dica, il nostro valore aggiunto (rispetto a una rosa comunque forte ma non stratosferica, lo ribadisco) è sicuramente costituito da un mister che lavora con enorme intensità e competenza, sebbene sia oggetto di strali violenti da parte di molti tifosi.

Purtroppo fare il tifo per tutta l’Inter è ormai un’opzione inesistente.

A parte il pregiudizio legato al passato juventino del mister, che ha la sua unica ragion d’essere nel presupposto che chi opera nel calcio non debba essere un professionista ma un tifoso, le divisioni hanno ormai assunto un carattere ideologico molto pronunciato.

Non si tiene più all’Inter, ma al modulo che ci piace di più.

La guerra a Conte ha le sue motivazioni anche nell’assoluta contrarietà di molti rispetto al modulo a tre, considerato da tanti professoroni da tastiera un modulo perdente.

Incide anche la natura di molti di noi tifosi, propensi a credere assolutamente di essere in grado di fare scelte tattiche molto più efficaci di quelle di qualsiasi allenatore.

Ma soprattutto il dibattito ideologico più ossessivo riguarda la questione ‘qualità o quantità’, che posta appunto in termini ideologici e assoluti a mio parere è una sciocchezza.

Una squadra di soli virtuosi del tocco andrebbe in Serie B, e la stessa sorte subirebbe una squadra di tutti scarponi.

In realtà uno scarpone non arriva a giocare in Serie A e un virtuoso del tocco senza garra e forza non arriva allo stesso obiettivo.

Chi gioca in Serie A deve avere sicuramente una base atletico/agonistica ottimale e deve avere almeno una buona tecnica.

Chi possiede il primo elemento e possiede anche una tecnica superiore è un campione e fa la differenza.

Per restare in tema storia dell’Inter, nessuno può discutere, che so, Facchetti, Suarez, Boninsegna, Oriali, Lothar, Kalle, Serena, Ronie, Crespo, ecc. ecc., sino agli eroi del triplete.

Invece sono innumerevoli i giocatori meteore perché inadeguati tecnicamente o improponibili a certi livelli per carenze atletiche, agonistiche o di personalità.

Non credo che esista un allenatore che preferirebbe tutti gladiatori piuttosto che giocatori forti atleticamente e raffinati tecnicamente.

Se un mister punta più sull’intensità forse è anche perché non può avere tutti giocatori intensi e di tecnica elevata.

Nel calcio di oggi la compattezza fa premio anche (fino a un certo punto) sulle maggiori qualità individuali che non si sacrificano per il complesso. E per avere compattezza bisogna avere tutti forza, velocità, ritmo, tenuta, intensità.

Giocare in 10 in una delle due fasi è consentito solo se… l’undicesimo fa davvero la differenza.

Ma i campioni che oggi fanno la differenza sono solo quelli che alla tecnica eccelsa uniscono una fisicità superiore.

Nessuno dei maggiori fuoriclasse attuali sarebbe tale se non sovrastasse l’avversario almeno in una qualità atletica.

Messi, Mbappé, Neymar… alcuni attaccanti del Liverpool ecc. ecc. hanno una tecnica straordinaria, ma lasciano sul posto l’avversario e non si fanno più riprendere. Non parliamo neppure di Lukaku, Ibra, Haaland, Kane, Benzema.

In mezzo al campo il discorso in parte si riequilibra, perché non conta tanto il superare l’avversario diretto, ma l’intelligenza calcistica almeno in fase offensiva. E il senso della posizione.

Ma intelligenza calcistica eccelsa e senso della posizione non hanno consentito a un fenomeno, sotto questi profili, come Borja, di fare una carriera da star mondiale.

Lo hanno consentito, a Busquets, Pogba, Kanté. Persino lo stesso meraviglioso Cambiasso con più forza avrebbe fatto una carriera più sensazionale.

E, di contro, Barella, che tutti ammiriamo, senza la sua grinta, corsa, determinazione, pur possedendo una buona tecnica, non sarebbe all’Inter.

E a me il Sensi dei primi mesi, fisicamente carente ma agonisticamente belluino e dotato di personalità, piaceva moltissimo. E Hakimi stesso, se non avesse la velocità che lo contraddistingue sarebbe un giocatore normale.

Tutto questo per dire che la guerra di religione tra fautori del virtuosismo e fautori dell’atletismo è incomprensibile.

Per giocare in un’Inter ambiziosa serve un mix di entrambe le caratteristiche e il livello dell’una o dell’altra o di entrambe se non è eccelso, dipende dalle necessità complessive di squadra.

Sapendo che l’ottimo piace a tutti, ma se non lo si può avere conta il più funzionale.

La mia idea è che non si debba valutare (con la debita umiltà di riconoscersi non addetti ai lavori e quindi dilettanti) un allenatore astrattamente, ma in relazione alla gestione del gruppo che gli viene affidato.

Perché non credo che, per esempio, un direttore come il nostro sia disposto a prendere dei ‘pallini’ dell’allenatore, che considera inadatti solo per accontentarlo.

O forse preferirebbe prendere altri ma non ne ha la possibilità.

Io il discorso per sentito dire “questo lo ha voluto tizio, questo lo ha voluto caio”, non l’ho mai condiviso.

Perché se tu direttore hai preso tizio, te ne assumi la responsabilità, nel bene e nel male.

La responsabilità non di fronte a noi, ma di fronte alla proprietà che conosce disponibilità finanziarie e situazione di mercato, che noi tifosi ignoriamo (anzi, spesso siamo volutamente disinformati dai media).

Io del lavoro di Conte con gli uomini di cui dispone sono contento (per ora, perché un mister è sempre sotto giudizio).

Capisco che altri insistano sui risultati negativi, perché il bicchiere è quasi sempre mezzo pieno (non lo è solo se vinci tutto – pensate a quelli cacciati dalla juve perché non hanno vinto la CL – o se arrivi ottavo)

Conte è arrivato secondo a un punto dalla juve e dopo 10 anni ha riportato l’Inter a giocare una finale europea (unica italiana dell’anno), ma ha perso la finale europea e per due volte non ha raggiunto gli ottavi di CL: dunque si può valorizzare il primo fattore o penalizzarlo per il secondo.

Sono posizioni entrambe legittime. Io propendo per la prima e considero la mia opinione fondata sul realismo.

Altri, altrettanto legittimamente, possono pensare che si siano perse occasioni per sua responsabilità.

Tutti, se siamo interisti prima di ogni altra considerazione, dovremmo tifare perché si superi, insieme, l’ultimo scalino.

Il discorso sulla rosa mi porta a stilare le pagelle non tanto sull’ultima partita, quanto sul rendimento di questa parte di stagione.

E’ ovvio che non pretendo di esprimere il “Verbo” ma solo le mie (modestissime) opinioni.

Le pagelle delle prime 15 partite

Handanovic: pochi tiri in porta e tanti gol subiti. Potrebbe sembrare un’indicazione molto negativa, ma secondo me solo superficialmente. Di sicuro ha responsabilità gravi su un gol, per fortuna ininfluente. Su qualche altro si può discutere, ma allora bisogna anche considerare qualche grande intervento risolutivo. Sull’errore clamoroso c’è da dire che non è diverso dall’errore di chi sbaglia davanti al portiere o da chi sbagliando un passaggio innesca un’azione da gol avversari.

Chi ha giocato a calcio sa che succede anche ai grandissimi.

E’ comunque un leader di spogliatoio e anche questo conta. Forse sarà in flessione, ma il suo ancora lo fa in modo sufficiente. 6

Skriniar: uno dei migliori in questo scorcio di stagione. Non era facile, dopo un’annata incerta e dopo il turbinio di voci che lo davano in partenza. Se la sua voglia di riprendersi il posto l’ avesse avuta qualcun altro, oggi racconteremmo una storia differente.

Chiaro che giocare a tre forse per lui è più difficile che a 4 perché spesso deve uscire sull’esterno, che di norma ha passo più rapido del suo. Ma è migliorato moltissimo anche in questo e soprattutto ha imparato, come dicevo a rompere la linea per anticipare l’avversario e proporsi in aiuto ai compagni più avanzati. 7+

de Vrji: un inizio secondo me non brillantissimo, ma anche quando non è al top risulta indispensabile per questa squadra, per le sue qualità tecniche, atletiche e di leadership. Fosse più rapido nel breve sarebbe perfetto. 6.5

Bastoni: cresce di partita in partita, ha autorevolezza, passo lungo, capacità di lancio (riguardate il gol di Lukaku contro il Crotone) e di inserimento. Considerata la sua statura può ancora migliorando di testa e forse acquisire maggior rapidità in partenza. Ma alla sua età ho visto pochissimi difensori così “importanti”. In considerazione anche dell’età: 7.5

D’Ambrosio: dieci presenze e 3 gol (importantissimi) ma in soli 380 minuti. Non è un fenomeno, ma un giocatore assolutamente affidabile a qualunque livello. Chiaro che non entusiasmerà mai chi va in solluchero per un colpo di tacco, ma un recupero difensivo può valere anche di più. Può giocare a destra o a sinistra, nei tre o come esterno e oggi la duttilità è elemento importante soprattutto per chi non è stabilmente negli 11. Si conferma elemento prezioso. 6+

Ranocchia: solo 3 presenze, ma sapeva in partenza di essere solo il sesto per la linea a tre. Impossibile giudicarlo anche se nelle volte in cui è stato in campo ha mostrato addirittura miglioramenti rispetto al passato e serietà nel farsi trovare pronto alla necessità. sv

Kolarov: è stato preso come centrale di sinistra, visto che in rosa sostituisce l’unico partente della linea difensiva. Solo 6 presenze, per 379 minuti e un assist al suo attivo. Non un grande inizio, sicuramente, anche con qualche attenuante. Nelle prime 5 partite 4 presenze da 90’, poi il Covid e un problema muscolare lo hanno frenato. Ma anche dopo il recupero ha visto poco il campo e nelle prime prestazioni aveva lasciato molti dubbi. Per il momento il voto non può essere sufficiente. 5

Darmian: 12 presenze, poco più di 700 minuti e tre assist. Se ci riferiamo all’accoglienza dei tifosi sui social (ho letto anche: se lo prendono mi faccio esplodere davanti alla sede) un contributo importantissimo. Anche per chi non lo riteneva poi così scarso. Ha corsa, esperienza, mestiere, sa coprire e anche proporsi. Secondo me è l’ideale partner (di sinistra) di Hakimi, perché pur sapendo attaccare può anche trasformare temporaneamente a 4 la linea di difesa. Certo, contro le difese chiusissime il contributo offensivo non può essere di primissima qualità. La duttilità è un altro suo pregio importante. 6/7

Hakimi: partenza entusiasmante, poi una lieve flessione dopo il rientro dalla nazionale e il covid e quindi una immediata ripresa.

E’ già un grande giocatore, ma può sicuramente completarsi (nella fase difensiva -in cui sta già migliorando – e nel tocco, spesso impreciso). Lanciato negli spazi è imprendibile e ha anche ottime doti realizzative. 5 gol e 4 assist, in 15 partite, per un esterno, al debutto in Serie A e di soli 22 anni sono un bottino strepitoso. Conte ha detto che deve migliorare ed è stato aggredito dai leoni da tastiera, ma ha detto una cosa sacrosanta, che può solo giovare al ragazzo se ha la testa sulle spalle e si impegnerà per seguire i consigli del mister. 7.5

Young: eh, si applica ha delle qualità sia tecniche che di velocità, si vede che è stato un buonissimo giocatore, ma al momento non soddisfa del tutto, pur essendo per certi aspetti prezioso, data la carenza di esterni mancini. In fase difensiva è intelligente nelle diagonali, ma spesso si fa sorprendere alle spalle da lanci lunghi in diagonale e di testa ha evidenti limiti. Un po’ meglio in fase di spinta, per la sua buona capacità di destreggiarsi anche sul breve. 5.5

Perisic: è rimasto perché non ha avuto mercato, dopo una discreta stagione nel Bayern che però non lo ha riscattato. Diversamente da Radja si è fatto trovare pronto e disponibile nel doppio utilizzo di tornante e di punta aggiunta. Qualche spunto valido ma ha perso la capacità di saltare secco l’uomo con la progressione, che era la sua arma migliore. C’è di meglio in giro, ma in mancanza ci si deve accontentare. 5/6

Barella: al momento è il migliore del nostro centrocampo perché associa una straordinaria vitalità e determinazione a un piede buono ancorché non eccezionale (ma io ricordo un paio di colpi di tacco, non fini a se stessi ma decisivi…) A volte lo tradisce la foga agonistica, ma rispetto alle precedenti stagioni (anche a Cagliari) sta molto migliorando. Oggi è un giocatore che tante grandi squadre ci invidiano. 7.5

Brozovic: l’unico play di centrocampo disponibile, ha buonissime qualità ma anche una certa incostanza, anche nel corso della stessa partita. Estremamente dinamico, perde a volte di lucidità, ma il suo contributo complessivamente è stato ampiamente positivo. Il suo rendimento come si è visto anche contro il Crotone dipende in parte dalla collaborazione dei compagni di reparto: primo tempo oscuro con Vidal che non girava, ripresa molto migliorata a fianco di Barella e di un ritrovato Sensi. 6/7

Vidal: 13 partite per quasi 750 minuti, nessun gol e due assist per il cileno, che sicuramente non ha risposto fino ad ora alle attese. Doveva conferire personalità e abitudine agli scontri importanti, invece è venuto meno proprio in queste caratteristiche e i due rigori provocati ingenuamente sono quasi il simbolo di questa difficoltà. Ha qualche attenuante, ma ora si impone un deciso cambio di rendimento oppure anche in assenza di alternative di valore assoluto perderà il posto, come è stato contro il Crotone e come è già accaduto per Eriksen (rispetto al quale ha avuto più opportunità) e a Kolarov. A me sembra che non possa giocare basso, ma Conte indubbiamente lo conosce meglio di me. 5

Gagliardini: con 11 presenze, due gol e un assist ma anche solo 630 minuti giocati non ha ripetuto l’ottimo finale di stagione scorsa, nel quale è stato determinante, ma si è mantenuto su livelli ampiamenti sufficienti. Non piacerà mai agli esteti, ma garantisce solidità e aiuto ai compagni. Non può essere considerato un titolare di una squadra ambiziosa ma in rosa ci sta e dà un contributo non disprezzabile. 6

Sensi: oggetto misterioso da un anno, dopo una partenza strepitosa, lo si è visto solo di recente e per una manciata di minuti. Al momento è ingiudicabile, ma, soprattutto se non arriveranno i rinforzi sperati, la nostra possibilità di restare ai vertici è affidata a un suo pieno ritorno ai livelli pre-infortunio. sv

Eriksen: solo 280 minuti in campionato (e un centinaio in CL) per il danese, che osannato dai tifosi non ha mai convinto in campo, all’atto pratico. I nemici di Conte sostengono che non gli ha dato le stese opportunità concesse a Vidal, ma Eriksen è qui dal gennaio scorso e in un anno non ha mai fornito una prestazione all’altezza della sua fama (o anche meno). Se dobbiamo guardare alle aspettative il voto è largamente insufficiente. Gli si possono concedere le attenuanti del difficile inserimento in un tipo di gioco (non solo di Conte, ma quello del nostro campionato) e in questo caso potrebbe avere qualcosa in più.

Si può anche pensare che Conte sia incompetente e masochista e che lo abbia preso di mira per misteriose ragioni… Tutto è possibile dire. Io credo che vedendolo quotidianamente il mister si sia fatto l’idea che sia inadatto alle sue esigenze. E fino a quando è lui l’allenatore. Il mio voto discutibilissimo, è 5

Vecino: se non verrà ceduto e non arriveranno rinforzi nel ruolo, dobbiamo tutti sperare in un suo recupero ai livelli migliori, che non sono eccelsi, ma accettabili. sv

Lautaro: per conto mio è un giocatore strepitoso, una vera gemma nel contesto di una squadra che non eccelle per qualità assoluta. E’ tra i giocatori che hanno la maggior rapidità e violenza di calcio al mondo, per conto mio, ma soprattutto con la palla nei piedi è difficilissimo prendergliela, sa destreggiarsi benissimo e anche aprire con intelligenza sui compagni liberi. Ora si sacrifica anche in fase di contrasto e contenimento ed è veramente un top player. 8

Lukaku: su Big Rom non c’è molto da dire. Nessuno lo può discutere, può metterne in dubbio l’importanza fondamentale per noi e io aggiungo questo di mio (come sempre idea discutibile): quando uno non si può discutere è un vero campione; se suscita discussioni e contrasti comunque non è un top. La nostra storia è piena di campioni indiscutibili e di ‘campioni’ magari apprezzati dal pubblico per qualche giocata importante, ma discussi dai tecnici e poco utilizzati nelle rappresentative nazionali. 8

Sanchez: il suo limite è sicuramente la fragilità, probabilmente conseguente all’usura di tanti anni di scatti e corse su tutti i campi del mondo. Ha perso un po’ di fiuto del gol, ma col pallone tra i piedi ci sa fare e nelle situazioni di non possesso si dà da fare per non lasciare la squadra in 10. I numeri parlano di 9 presenze in campionato, con solo 500 minuti circa, ma dicono anche di 2 gol e 3 assist che non sono pochi (in pratica quasi un gol o un assist a partita). Se trova continuità può rendersi ancora molto utile, ma un quarto attaccante sembra proprio indispensabile. 6.5

Pinamonti: non valutabile per i pochi minuti di presenza, che però a mio particolarissimo avviso sono stati sufficienti per valutare che AL MOMENTO non può essere l’alternativa a Lautaro e tanto meno a Lukaku. Io ho grande stima del Pina e lo aspetto, dopo il completamento della crescita, a livelli importanti. sv

Luciano Da Vite

Foto: Alessandro Bastoni. Il giovane centrale di difesa è uno dei principali protagonisti in positivo di questa prima parte della stagione nerazzurra.

324 pensieri riguardo “Meglio scommettere sull’evento più favorevole (B. Pascal)

  1. Sì noi, troppo morbidi sottoporta o indecisi e paurosi come Hakimi che per tre volte non ha tentato il tiro da buona posizione. Ma se devo vedere un Perisic così ,tanto vale inserire Oristanio o chiunque volete voi. Detto delle nostre colpe…parliamo di Maresca….vorrei chiedergli di spiegarmi la differenza tra l’ammonizione a Sensi e le due mancate ad Arslan nel primo tempo ,con i giocatore già ammonito….;inoltre ok perdere tempo,ma ai friulani ha concesso di fare come volevano, con 4 minuti di recupero davvero inspiegabili .

    Piace a 1 persona

  2. Buona domenica e godetevi la giornata piovosa in buona salute.
    Sulla partita: Non eravamo fenomeni domenica scorsa e non siamo diventati brocchi ieri sera. Ci ripetiamo da mesi: la squadra è questa. Quando il gruppo degli eccellenti che abbiamo in rosa non fa la differenza in campo soffriamo. Dalla panchina non aspettatevi nulla di che (Sensi a parte ma qui il problema è di testa del giocatore). Troppi tre difensori in linea per difendersi da Lasagna: contro le piccole continueremo a soffrire soprattutto se ci picchiano per tutto l’incontro e l’arbitro lascia fare.

    "Mi piace"

    1. Assolutamente d’accordo. Solo che vorrei almeno il sangue agli occhi….i ladroni vincono e, a parte l’atteggiamento che hanno avuto a san siro (ovviamente ci sono i meriti nostri che non devono ridursi alla partita)continuano ad averlo. A prescindere dagli arbitri vergognosi, si possono perdere le partite ma la voglia di bruciare l’erba deve esserci. Se ce l’ha chi vince da 10 anni, perché non averla noi?

      "Mi piace"

  3. La mia arrabbiatura più forte è dovuta ad una mia opinione/considerazione : la passata stagione non abbiamo avuto la voglia o forza economica per prendere Dzeko ; quest’anno io speravo nel Papu Gomez , da un decennio non abbiamo un giocatore così (dopo Sneijder) ed ,a mio avviso,sarebbe stato un toccasana per noi.; abbiamo una media ridicola , 1/2 a partita, di punizioni a favore dal limite area o dintorni . E sono convinto che con Dzeko la passata stagione o Gomez quest’anno,lo scudetto sarebbe stato un traguardo decisamente alla portata.

    "Mi piace"

    1. Sicuramente avrebbe dato quell’imprevedibilita in piu necessaria….in particolare con le squadre chiuse dove è necessario dialogare sullo stretto in tempi rapidi ci vogliono giocatori del genere….
      Dicono che opportunità non ce ne sono, eppure el sharawy torna a Roma da svincolato….non capisco…

      "Mi piace"

  4. Mi chiedo (tra le tante cose che vengono in mente guardando le nostre partite) come e’ possibile che, negli incontri non di cartello, Pinamonti NON possa assolutamente entrare 20..30minuti per far riposare/rifiatare Lukaku. Lo so che c’e’ un abisso tra i due, ma il nostro gigante buono non puo’ giocare tutte le partite : io lo sto vedendo in difficolta’ sempre maggiore, sbaglia sponde, passaggi facili, tiri in porta… quando sta bene, non fa questi errori.
    Pinamonti un po’ di esperienza in serie A ce l’ha non e’ un ragazzino della primavera. Possibile che che non riesca a metterlo in campo ? Poi quando Lukaku e’ completamente cotto voglio vederci a giocare con Perisic centravanti .

    "Mi piace"

  5. la rosa è quello che è.. con grossi limiti e qualche individualità

    lo stesso Lautaro fa delle giocate pazzesche e poi sbaglia cose assurde. un buon giocatore che non deve essere(ancora) il titolare dell inter..

    appena entrano i “panchinari” il livello si abbassa sensibilmente . non abbiamo un solo giocatore che da fermo salti l’uomo e non abbiamo attaccanti di riserva degni e questi problemi li abbiamo da anni

    è incomprensibile come la società non sia riuscita a correggere queste mancanze

    ultimi 15 min arbitraggio perfetto

    "Mi piace"

  6. Sai benissimo che sono intralci da mettere in conto quando entri nella giungla dei “social”.e dintorni ..però devi ammettere che questo angolo è ancora un’oasi..quasi incontaminata..quasi..:)

    "Mi piace"

  7. el shaarawy non gioca da agosto da quello che vedo.. stravedevo per lui ma diciamo che ci serve un profilo diferso.. tra l’altro è un ala esterno sinistro ( ne abbiamo già due )

    penso cmq che il mercato sia l’ultimo dei nostri problemi. dovremmo restare così fino a giugno e sperare nel miracolo.. non penso che c’erano le condizioni manco per prendere Maicon

    "Mi piace"

    1. El Shaarawy a questo punto sarà un mio rimpianto. Continuo a pensare che il suo ruolo sia la seconda punta, non l’ala. Al Milan faceva bene da attaccante, prima che prendessero Balotelli.
      A Roma, i primi sei mesi, il 4231 di Spalletti prevedeva De Rossi Pjanic in mediana, Perotti, Radja e Salah dietro El Shaarawy (Dzeko faticava tantissimo e non vedeva la porta). Purtroppo non è stato possibile, così come non è stato possibile Mertens che in primavera sembrava nostro e poi ha rinnovato col Napoli.

      "Mi piace"

  8. Lo stavo scrivendo ieri prima della partita ,poi un impegno mi ha distratto: al di là del risultato di ieri sera e delle opinioni che ,ognuno di noi ,ha riguardo a Conte., ritengo che al nostro allenatore debbano andare i ringraziamenti per l’impegno ( ed in parte anche per i risultati ) che sta mettendo in questa sua avventura nerazzurra, in una situazione societaria ed ambientale esterna (e questa non è una novità ,appena rialziamo la cresta )davvero difficili. E non ditemi idei 12 ml , sono tanti ,ma se qualcuno li ha dati ,la colpa non è sua .Può non essere simpatico,ha una matrice juventina, ha fatto certamente errori (chi non li fa)…nel nostro “Bel Paese calcistico” bastano due risultarti positivi o negativi per portarti in cielo od all’inferno .
    Sempre più vergognoso il Corsport: non conosciamo nemmeno chi sarà quando avverrà ,e con tutte le declinazioni possibili e loro insinuano già che Marotta sarà sostituito da un AD di fede interista.

    "Mi piace"

  9. Mi unisco al commento di tumarco per sottolineare come Conte abbia il merito di aver creato, almeno finora, un gruppo molto solido. E a certi livelli non è poco, anzi.
    Tatticamente poi ognuno può avere le sue idee ed ora immagino ripartirà il tam tam su utilizzo Eriksen o difesa a 4. Personalmente spero il danese ingrani perchè anche ieri il buon Brozo, che indubbiamente si fa in quattro, non mi sembra in grado di sveltire manovra. Come serviva con un milan in dieci e tutto rintanato in difesa.
    Chiedo a tutti, ma sopratuttto a Luciano, che idea hanno sul fatto che quando Sanchez gioca punta la squadra segna poco. Io vedo che lui rincula molto più di Lautaro, lasciando Lukaku un po’ solo stile ultimo Icardi. Non so se sia richiesta Conte oppure lui che esagera nei rientri non sentendosi a suo agio pressato da difensori fisicamente superiori. Perchè, almeno così mi sembra, non noto un cambio tattico della squadra, ossia un centrocampista che salga di più per coprire buco in area lasciato dal cileno. Grazie

    "Mi piace"

    1. Per me sanchez non è più una punta ma può essere un trequartista atipico, o una seconda punta di raccordo, a cui aggiungere però a centrocampo o sulle fasce gente che va in area,in quanto sale tanto a prender la palla verso il centrocampo

      "Mi piace"

      1. Concordo. La mia curiosità nasce da scambi con amici che considerano i movimenti di Sanchez una precisa richiesta di Conte. Io, invece, non vedo modifiche sostanziali nei movimenti dei centrocampisti che, come dici giustamente tu, dovrebbero inserirsi di più se fosse un disegno tattico del tecnico.
        Conseguentemente tendo più a credere che Sanchez rientri così tanto perchè davanti non riesce più a tenere la posizione avendo perso spunto dei bei tempi. Le conseguenze sono avere uno che raccorda sicuramente bene il gioco ma, purtroppo, anche un’accentuata sterilità offensiva, non solo sua lui ma della squadra. Mia idea ovviamente che evidenzia ancor di più la carenza di una terza punta affidabile che non so se può essere il buon Pinamonti

        "Mi piace"

  10. Tanto per fare un pò di fantamercato facile per noi che siamo esterni ai giochi…..Sanchez per Dzeko…..Pinamonti lo mandiamo a giocare e noi riprendiamo Eder come quarta punta….lo so che la faccio troppo facile

    "Mi piace"

    1. Sanchez a mio parere può dare ancora e in fase di rifinitura sa far funzionare la squadra. Dzeko in pratica è in fase discendente ormai, come kolarov. A livello di mentalità inoltre è di certo più molle

      "Mi piace"

      1. Certo.. i” pro e contro” ci sono,ma , anche se con iul dispiacere di veder partire un giocatore come Alexis, io firmerei subito. Nel nostro campionato avere due giocatori dalla prestanza fisica di Lukaku e Dzeko ( oltre alle doti tecniche ) accresce notevolmente le chance di vittoria

        "Mi piace"

        1. Sarei anche d’accordo con quanto dici ma alla fine la mentalità ha un ruolo chiave. Guarda ad esempio barella e mckennie, fra i migliori in Italia (a mio parere equivalenti) l’erba se la mangiano e fanno vincere le proprie squadre. La differenza è che in Italia uno così lo paghi 45 all’estero 15. Ergo, bisogna avere orizzonti ampi per trovare i profili giusti. Poi che sia italiano o meno poco importa

          "Mi piace"

  11. Abbiamo difficoltà a giocare contro squadre chiuse.
    Siamo la squadra che effettua più cross in area in Italia.
    In un finale “all’arrembaggio” mettereste dzeko o sanchez?

    "Mi piace"

  12. Lo scambio Dzeko per Sanchez è in dirittura di arrivo: Conte avrà un altro tassello dei suoi. La capacità del cileno di scambiare veloce sul bene è unica: è un talento nato con la palla al piede. Tuttavia gioca troppo basso e lascia il compagno d’attacco troppo solo in area, lo vedo più come trequartista che come punta.
    Resta tuttavia da osservare che per segnare dobbiamo avere venti occasioni a partita. Anche martedì sono convinto che senza rigore nonostante l’uomo in più non avremmo segnato come ad Udine. E’ uno scambio che si fa a malincuore ma che secondo me è ragionato. Perdiamo imprevedibilità per ottenere qualcosa in più in fase realizzativa con il bosniaco.
    Piuttosto che ne pensate di Oristanio?

    "Mi piace"

    1. Proprio perché già si soffriva di imprevedibilità non ha senso togliere l’unico giocatore in grado di darla….poi perdere pinamonti dopo zaniolo….mi sembra un’operazione alla nainggolan….
      Oristanio ha tempi velocità e calcio da giocatore importante……purtroppo anche muscoli simili a quelli di sensi

      "Mi piace"

      1. Imprevedibilità che però porta a poco e nulla perché Sanchez, al di là di qualche assist, di più non ha fatto. Noi non abbiamo problemi a creare occasioni da gol, ma a concretizzarle e Dzeko è molto più concreto di Alexis.
        Senza dimenticare che Dzeko è un regista offensivo a tutti gli effetti, sa trattare la palla, la sa difendere, sarebbe utilissimo anche a Lukaku.
        Quanto all’età, è vero che il bosniaco è più vecchio, ma Sanchez è più propenso ad infortuni muscolari, non vedo una grossa differenza tra i due.

        "Mi piace"

  13. Mah, speriamo bene. Per me è uno scambio che non sposta di un centimetro le nostre chance di vittoria.
    Chance che passano solo dalla salute e dalla forma della Lula: anche con bilan in dieci abbiamo segnato con dentro loro, puer non essendo al top forma, e hakimi.
    Che Sanchez non fosse più una punta lo dicono i numeri da tre anni e mezzo. Che sia una punta efficace lo Dzeko attuale non saprei: ho visto poche partite Roma quest’anno ma ad esempio contro di noi ha giocato 20 minuti poi lo hanno tolto, da capitano, perchè non aveva proprio più.
    Il punto è che quando entri nel circuito vizioso dei giocatori vecchi, in calo e superpagati, unico modo che hai di liberartene è prenderne di simili sperando di pescare il jolly.
    Ripeto, per me questo scambio non cambia minimamente i nostri destini. Spero ovviamente di essere smentito e che Dzeko faccia 10 gol

    Piace a 2 people

  14. Io invece sono largamente convinto dell’utilità dello scambio ; certo l’ideale sarebbe averli entrambi,ma con i”chiari di luna attuali”, ci si deve accontentare. Sulla carta ,quindi prescindendo da infortuni e condizione fisica, Dzeko ha una duttilità maggiore di Sanchez e ,anche se perdiamo in imprevedibilità e velocità, acquistiamo una forza d’urto maggiore; inoltre Dzeko è bravissimo nel far salire la squadra ed ha anche capacità da regista offensivo. Io ci spero,poi vedremo se si farà lo scambio ….nel caso affermativo,diventerei molto fiducioso in un bel finale di stagione con…..:)

    "Mi piace"

  15. Per quel che valgono i numeri, quest’anno in seie A:
    Dzeko 1 gol o assist ogni 147 min
    Sanchez 1 gol o assist ogni 126 min

    "Mi piace"

    1. Scusami,ma spesso le statistiche non rappresentano bene la realtà…banale fare questo riferimento,ma la teoria del pollo…:)

      "Mi piace"

  16. ma le statistiche reali del campionato sono queste

    sanchez partite 12 gol 2 3 assist 633
    dzeko partite 15 gol 7 assist 1 1178 min

    aggiungiamo cmq che sanchez gioca poco perchè è sempre infortunato
    non tira più in porta. porterà anche “varietà” di gioco ma a che mi serve il terzo attaccante se posso utilizzarlo con il contagocce e non segna??

    Piace a 2 people

    1. Felice hai ragione. Tuttavia il cileno è l’unico fantasista in rosa considerato che Stefano Sensi ha problemi di testa.

      "Mi piace"

      1. Sensi ha problemi di testa ma lui ha problemi di fisico.

        sarebbe una bella ciliegina sulla torta.. ma non abbiamo la torta

        "Mi piace"

  17. Mahh…non vorrei esprimere pareri ,vista “l’assoluta ignoranza” delle problematiche societarie,però non riesco a trattenermi nell’essere super arrabbiato nel constatare il silenzio assoluto della proprietà e questa impossibilità di mettere sul tavolo un paio di milioni per cogliere un’opportunità di mercato (non necessariamente quella di Dzeko),che potrebbe aumentare le possibilità di vittoria o ,comunque, di un buon finale di stagione, con un’evidente ricaduta sul valore della Società.E se veramente tutto questo dipendesse ,in gran parte, dalle imposizioni del governo cinese….beh un motivo in più per preoccuparmi per la loro ascesa al potere su scala mondiale.

    "Mi piace"

  18. Una gara non semplice giocata molo molto bene come gruppo. Eriksen si dimostra giocatore di livello superiore: non avrà garra ma con i piedi è di un altro pianeta. Tuttavia stasera spezzerei una lancia per Perisic: il croato sembra essersi calato negli schemi del mister e, seppure monocorde come al solito, ha coperto tutta la fascia sx e per tutti i 90 minuti.
    Una ultima osservazione, ma forse è la più importante. Questi ragazzi in campo fanno veramente un bel gruppo coeso. Lo si vede a fine gara ma anche durante.
    Buona domenica a Voi Tutti.

    Piace a 1 persona

  19. Concordo Lautaro è un giocatore straordinario, ruba il tempo al difensore come Icardi ma ha molti più colpi si crea un sacco di occasione se realizzasse la metà delle occasione che crea diventerebbe un bomber da 30 gol a campionato piccolo particolare ha 23 anni

    "Mi piace"

  20. Per me ieri sera,Eriksen migliore in campo; intendiamoci non che abbia fatto una super partita,ma mi è piaciuto per come è stato in campo e per il suo continuo movimento per proporsi a ricevere la palla.Non voglio fare accostamenti,ma riscopro un pò la sensazione che avevo avuto con Pirlo da noi ; un giocatore che deve essere al centro del gioco,che deve avere spesso il pallone tra i piedi. Certo da parte del danese occorre un pò più di cattiveria agonistica e superare la timidezza ,indicata anche da Conte ,in conferenza,però…..

    "Mi piace"

  21. Eriksen play basso, come personalmentev segnalo da mesi come unico ruolo nel 352 in cui per me il danese può stare, ha giocato bene.
    Certo, avversario non di prima fascia e in vantaggio dopo 10 minuti ma gioca con due piedi, spesso di prima, capace di lanci a cambiare gioco, fondamentali per scoperchiere difese chiuse. Tutte cose che Brozo, pur impegnandosi molto e garantendo più resistenza e contrasto, non è in grado di fare per limiti tecnici ormai noti.
    Occorrono test più probanti ma direi che potrebbe essere un’ottima soluzione.
    I tecnici ci hanno lavorato sopra e i risultati iniziano a vederesi: paluso a loro ed anche al giocatore che sembra calarsi nella parte. Anche a me per piedi e modo di correre ricorda Pirlo che in quella posizione ha costruito la sua carriera. Li non serve dribbling, corsa lunga o fisico per sgusciare ai marcatori. Ma tecnica e testa alta, qualità che il danese possiede a differenza di quelle che servono per una mezzala moderna.
    Ora ci sarà un ciclo molto duro, speriamo bene.
    Certo che se il Bilan ha un rigore a partita diventa dura anche se io temo di più gobba che è entrata in modalità non prendo gol. E purtroppo ciò in italia tende a farti vincere…

    "Mi piace"

    1. Mezzala è mai stato provato? Secondo me ad oggi Brozovic dà molte più garanzie in quella posizione, quanto meno per gli automatismi. In ogni caso l’ambizione dovrebbe essere far giocare entrambi e non uno o l’altro. Qualora ciò non fosse possibile, molto meglio questa gestione, facendolo sentire un minimo coinvolto, non spremendo Brozovic, piuttosto che il nulla del girone d’andata.

      "Mi piace"

  22. Bella partita dell’inter contro il Benevento. Solidi dietro, creiamo davanti.
    Mancano un rigore al benevento (unica volta che si affacciano in area) e uno all’inter.
    Partita dominata che poteva avere un punteggio più ampio se con maggior qualità nelle assistenze dai laterali.
    Non sembra al top fisico Lukaku.
    Partita in cui il benevento crea 0 tiri, record in italia (0,00 expected gol). La seconda per xgoals fu genoa inter con il genoa che fece un solo tiro da 45 metri…

    Ho visto gli ultimi 20 minuti della primavera e ho visto una squadra senza qualità fisiche tecniche tattiche e mentali. Malissimo.
    Madonna non mi ha mai entusiasmato, ma la pochezza della rosa e degli investimenti per le giovanili si fanno sentire.

    "Mi piace"

  23. Mai condivise le critiche a Lautaro per i gol sbagliati: eravamo abituati a un centravanti che praticamente non sbagliava mai, ma che aveva caratteristiche completamente diverse. Lautaro è una prima punta e lo sarà sempre di più, ma anche l’Higuain dei 36 gol sbagliava uno o due gol a partita. Ho ancora delle riserve a considerarlo straordinario, ma ha tantissime qualità e non si risparmia mai. È un emotivo e solo col tempo imparerà ad essere più lucido e tranquillo.

    Eriksen è un centrocampista di gioco, la scuola è quella là: ci sta che faccia meglio con tanti compagni davanti a sé, specie se si muovono senza palla. A prescindere da lui, sarei curioso di riprovare Brozovic mezzala, dopo tre anni. Importante sfruttare al meglio ogni elemento della rosa da qui alla fine.

    Mi sarebbe piaciuto Dzeko ma se si criticano Sanchez e Lautaro per gli errori sotto porta, Dzeko non sarebbe stato la soluzione, anzi. Sanchez, oltre a essere l’unico trequartista di fatto, è l’unico che, partendo dal 352, può consentirci di passare a uno schieramento più offensivo in caso di risultato bloccato o di svantaggio nel secondo tempo. Un vice Lukaku ci serve da un anno e mezzo (quando valutiamo le due punte andiamo a guardare quanti minuti hanno saltato tra club e nazionale dall’estate 2019…) ma con Sensi ed Eriksen che per motivi diversi non hanno dato garanzie fino a ora, probabilmente qualcuno che riesca a giocare dietro le due punte servirebbe (gli altri sarebbero Vecino, Vidal e Perisic… tutte soluzioni un po’ forzate). Sanchez ha sempre giocato bene, quando ha giocato, e ha commesso tre errori: un rigore parato, che non avrebbe dovuto battere (ma anche lì la prestazione non fu negativa), e due palloni persi culminati in gol presi (Torino, Borussia… entrambi ininfluenti, in partite in cui ha contributo con gol e filtrante per Hakimi nella rete di Lukaku). Quanto ha dato sino a ora è complessivamente insufficiente perché troppo poco, quindi capisco chi spera(va) nello scambio con Dzeko. D’altra parte siamo la squadra che segna di più e non perché siamo cinici, tutt’altro. Dzeko ci avrebbe fatto vincere a Udine? Il Sensi dello scorso anno probabilmente sì. Contro il Parma abbiamo pareggiato 2-2 perché non abbiamo fatto il terzo o perché ne abbiamo presi due come dei polli? Non abbiamo bisogno di segnare di più, secondo me.

    Piace a 1 persona

  24. Fabio un tuo parere sulla sfida hakimi-chiesa e barella-mckennie, si equivalgono oppure ci sono differenze?
    Riguardo alla partita di domani, stavolta tocca a noi perdere i giocatori clou, peccato. Forza Eriksen, però contro l’aggressività del cc juventino non lo rischierei

    "Mi piace"

    1. Hakimi Chiesa giocatori dal ruolo diverso. Come esterno alto meglio chiesa. Come terzino o laterale meglio Hakimi.
      Tra i due prendo hakimi.
      Barella mc kennie bella sfida. Barella non mi entusiasmava ma mi sono ricreduto sulle sue qualità, mc kennie sempre piaciuto.
      Ad oggi Barella è tra i migliori cc del campionato, mc kennie un gradino sotto, ma è anche al primo anno in Italia…

      "Mi piace"

      1. Concordo abbastanza….considerando il prezzo….direi che il mercato americano deve cominciare ad essere osservato attentamente

        "Mi piace"

  25. Preso un ragazzo da Modena per la Primavera: centravanti di 1 metro e 90 con già esperienze in C. Qualcosa si muove.

    "Mi piace"

  26. Tra l’altro penso che, se davvero la strategia dei prossimi anni sarà quella di valorizzare ciò che abbiamo in casa, la totale mancanza di investimenti dell’ultimo anno nel settore giovanile stona parecchio

    Piace a 1 persona

    1. Però mi chiedo….chi conosce quella che potrà essere la nostra strategia dei prossimi anni….? Corsport ? Tuttosport ?Bargiggia ?..etc, etc…….Giuravano tutti sull’entrata di Bc partners, il mitico Zazzaroni già disegnava una dirigenza sportiva con a capo un manager di fede nerazzurra… capisco che per lavoro si devono creare aspettative particolari,ma la decenza di un minimo di professionalità è ormai utopia.

      "Mi piace"

  27. Certo, è vero. Però le dichiarazioni della società e i fatti (rimanendo allo stretto presente) sembrano andare in quella direzione.

    "Mi piace"

  28. da ignorantone mi sembra che il nostro scouting (e parlo soprattutto della prima squadra) sia deprimente

    quasi tutti gli investimenti che facciamo per un motivo o per un altro risultano sbagliati.
    Come può una società comprare Lazaro a 20 mln, Politano altri 20 mln Karamoh 7 (acquisto totalmente sbagliato )
    Lazaro lo hai comprato per 6 mesi e ora lo presti a destra e manca (la lazio con 10 mln si compra Lazzari)
    noi stiamo per l’ennesimo anno pagando joao mario e naingolan per non giocare con la nostra maglia

    per me l’area tecnica è tutta completamente da rifare. si parla sempre dei soliti 3 nomi sembra che i nostri conoscano soltanto De Paul e Musso..

    possibile che è 2 anni che non abbiamo le punte di riserva e non si riesce a trovarne una in giro per il mondo ??
    il milan con un buono scouting è riuscito a prendere Hernandez per 20 mln Diaz in prestito Dalot in prestito Meitè pagandolo pochissimo con diritto

    riescono addiritura a cedere Conti a 7 mln..

    aggiungo che ci fossero stati i soldi si andava su Tonali e Kumbulla per 70 mln..
    lasciando stare dalbert e gli altri

    "Mi piace"

    1. È anche questione di compromessi e di possibilità. Politano e Karamoh non sono stati acquisti sbagliati. Politano ha fatto un anno da titolare, ci ha fatto fare una plusvalenza e dopo un cambio modulo e di allenatore lo abbiamo venduto più che bene. Karamoh era un promettente ventenne preso a poco, che tra l’altro ci ha aiutati ad arrivare quarti nel 2018, e con cui non siamo andati sotto. Come si fa a dire che siano acquisti totalmente sbagliati? Ad oggi lo è stato Lazaro. Lazzari in ogni caso mi pare non abbia granché alzato il livello della Lazio, figurarsi cosa avrebbe fatto all’Inter: sarebbero stati dieci milioni per una riserva di lusso, con zero prospettive di titolarità. E la cifra sarebbe stata più alta di quella spesa dalla Lazio.

      Gli acquisti sbagliati totalmente risalgono due al 2016, uno al 2017 e uno al 2018. Quanti acquisti sono stati fatti nel frattempo e qual è il rapporto tra acquisti complessivi e acquisti sbagliati? Io comprendo Joao Mario e Nainggolan per varie ragioni, meno Barbosa e Dalbert.

      Se non compri punte di riserva non significa che non ne conosci, significa che non puoi e che non hai potuto. Significa che a gennaio scorso, quando c’era disponibilità X, si è preferito prendere Moses, Young ed Eriksen e continuare con Lukaku, Lautaro e Sanchez.

      Il Milan ha fatto alcuni bei colpi per il rapporto prezzo/rendimento. Ma gli obiettivi sono diversi, così come il valore delle rose.

      "Mi piace"

      1. La lazio di lazzari prende però anche Muriqui…
        Il milan di hernandez… Prende anche andre silva conti caldara bonucci higuain rodriguez piatek tonali…

        "Mi piace"

        1. Infatti. E’ facile dire noi sbagliamo tutto e gli altri no quando poi si analizzano solo i nostri errori e non quelli degli altri e, soprattutto, ci si dimentica che nel frattempo si sono comprati i Bastoni, Barella, Agoume, Lautaro, lo stesso Brozovic preso a mln.

          "Mi piace"

        2. Fabio,inutile ribadire che gli errori li fanno tutti,anche perchè bisogna sempre ricordare che i giocatori non sono figurine….nel rendimento di un nuovo giocatore sono troppe le variabili da prevedere per non sbagliare. Io penso che ,negli ultimi anni, sono due gli acquisti da premio :Coutinho e Lautaro. Non considero Barella,Hakimi,Lukaku ….mi riferisco a giocatori non ancora affermati. a grandi livelli.Però non riesco a sostenere che il nostro scouting sia da considerare a livello di eccellenza.

          "Mi piace"

          1. Il problema della qualità dello scouting ci affligge da anni tanto da non aver mai centrato un acqusito under 10/15 milioni buono.
            Ma quello che io contesto è filosofia: oggi siamo squadra più vecchia d’Europa con tanti, troppi, giocatori in declino e superpagati. Elenco lo ho già fatto mesi fa.
            Siamo finanziariamente ingolfati anche e sopratutto per queste scelte, oltre che per gli acquisti palasemente errati che avete in buon parte citato. E che restano comunque gravi.
            Ciò che mi preoccupa è che, Ranocchia a parte, tutti questi mi risultano ancora sotto contratto il prossimo anno con zero possiblità di liberarsene.
            Speriamo di centrare in fretta zona Champions perchè prima in caso contrario prima che di fallimento sportivo sarebbe, ben più grave, fallimento finanziario

            "Mi piace"

  29. Ci sarebbe tanto troppo da dire sulle assurde operazioni di questi anni, sul fatto che chi le ha portate avanti è ancora al suo posto e sulla proprietà.
    Tuttavia il pensiero è alla partita di stasera, dove ad essere falcidiati dalle assenze saremo noi perché in fin dei conti loro di un dybala possono fare a meno, noi di romelu e hakimi no. A loro rientrano 3 giocatori fulcro, i due esterni forti in pressione nell’uno vs uno e nel far salire la squadra e la rivelazione del campionato, l’americano. Non scenderanno nuovamente senza mordente anzi….bisogna reggere botta…innanzitutto per dimostrare che la vittoria in campionato non è stata determinata solo dai demeriti loro ma anche per poter avere qualche chance al ritorno al completo. La vedo dura, anche a causa della loro fame e aggressivita.

    "Mi piace"

  30. Dire che la Juve contro l’inter in campionato sia entrata senza mordente… Lo trovo ingeneroso. Semplicemente sono stati dominati dal punto di vista del gioco

    "Mi piace"

  31. Regalata la partita a una squadra che ha più fame e aggressività. Certo quanti errori sotto porta….
    A quel bastardo scorretto di cuadrado auguro una carriera breve. …bastoni ha buttato via quanto di buono ha fatto….mi sembra proprio bonucci ma con mentalità perdente….

    "Mi piace"

      1. Beh perché anche lui in marcatura se non protetto fa cavolate pazzesche….volevo solo dire che il buffone abbaia…ma in positivo è uno che lotta. Il nostro mi sembra troppo docile

        "Mi piace"

  32. La Juventus ha semplicemente pressato bene e messo Kulusevski su Brozovic. Noi siamo dei bambini che si impegnano, meriterebbero pure, ma si fanno autogol da soli. Va be’ pronto agli elogi nei confronti di chi passerà questo turno non avendo fatto assolutamente nulla se non un inserimento credendo a un cross sbagliato e… va be’ il secondo gol si commenta da solo.

    "Mi piace"

  33. Concordo in toto kulu su brozo e la luce si spegne, di Sanchez mi piacerebbe sapere cosa vuol fare da grande secondo me è un trequartista punte troppo isolate e spesso un pressing troppo scoordinato la Juve nn ha fatto nulla e questo che mi rode sento lodi sperti ate per mckennie mahhhhhhh………

    "Mi piace"

    1. Stasera meglio barella dell’Americano certamente. Kulu su brozo ma poi poco efficace in fase offensiva ….sanchez secondo me ha fatto bene, pressato ed ha garantito superiorità in mezzo al campo quando era necessario. Ha provato sullo stretto ma se non hai esterni veloci (male young ormai finito) la rapidità degli attaccanti non può essere sfruttata….facile a dirsi ma hakimi avrebbe fatto la differenza anche più di romelu

      "Mi piace"

      1. Parto dal presupposto che tolto lukaku ed hakimi tolto il 65% del potenziale offensivo Sanchez se esci a prender palla ti trovi in area con lautaro e 2/3 difensori così temo nn segnerà mai brozo nn l avrei tolto perché all’entrata la pressione di kulu stavamo giocando in grossa pressione sarei passato a 4 almeno 20 minuti prima

        Piace a 1 persona

  34. Un portiere titolare un esterno sinistro e un vice lukaku. Soprattutto i primi 2 sono ormai necessari sul 3 le opportunità in estate dovrebbero esserci

    "Mi piace"

      1. Per esempio nelle partite come quelle di Udine un eriksen potrebbe da play funzionare meglio di brozo dando più verticalità

        "Mi piace"

  35. Sbagliamo l’impossibile davanti e dietro, dove vogliamo andare, francamente.
    Io spero di arrivare nei primi 4 in campionato e di avere ancora una societa’ all’inizio del prossimo. Mi metto il cuore in pace, non posso mangiarmi il fegato ogni dannata partita, che sia contro il Canicatti’ o contro il Real …

    "Mi piace"

  36. Una partita combattuta che abbiamo perso per episodi e per cavolate incommentabili, con un rigore regalato tra l’altro, e qui mi taccio.
    Voi continuate a parlare di prendere tizio, prendere caio etc : voglio ricordarVi sommessamente che economicamente siamo sull’orlo dell’abisso e che rischiamo di dover cedere i nostri giocatori migliori per salvarci dal fallimento.
    Becca ha ragione cerchiamo di agguantare con questo gruppo, che è un bel gruppo nonostante tutto, una posizione tra le prime quattro, poi se viene qualcosina in più tanto di guadagnato.

    "Mi piace"

  37. Dal famigerato 28/4/2018 non ho mai avuto rispetto per questa proprietà e ho sempre considerato la loro posizione lontana da quella di chi onora ciò che rappresenta questa società, ciononostante non bisogna cedere alla paura di chi o cosa possano rappresentare, troveranno la soluzione. Ha trovato soluzione la Roma che a livello debitorio non era messa meglio perché pensare al collasso se la società è un filino più prestigiosa e allettante sul piano dell’immagine? Faranno in modo di rimetterci il meno possibile e per farlo la rosa deve essere competitiva

    "Mi piace"

  38. Partita di ieri, al netto del solito scorretto Cuadrado, dimostra ancora una volta che abbiamo un gap mostruoso tra il nocciolo dei sei buoni ed il resto.
    Brozo pressato si dimostra un giocatore palaesemente mediocre, da anni è così: in quella posizione spero Conte insista su Eriksen.
    Per il resto le solite cose: Sanchez non segna mai, Handanovic fa il solito errore, come Young, Vidal passeggia e Darmian non sa tirare. Purtroppo soliti commenti che confermano come gli inps, come li chiamo io, ormai sono al capolinea come ahimè pronosticato da inzio anno.
    La rosa vera è cortissima: Conte (e la fortuna) devono preservarli per farci entrare nei quattro in campionato altrimenti si che rischiamo il kaput finanziario.
    Problema è come liberarsi dalla zavorra contrattuale dei predetti vecchi: se non erro, a parte Frog, sono tutti sontto contratto anche per prossimo anno. Non oso pensare un anno più vecchi cosa potranno fare.
    Una scelta del genere da un dirigente esperto come Marotta non me la sarei mai aspettata

    "Mi piace"

  39. Cuadrado ha una sportività detestabile,ma il rigore c’era…purtroppo i giocatori di maggiore esperienza sono quelli che hanno dimostrato più ingenuità ,diciamo pure così….vedasi Vidal,Handa e Young

    "Mi piace"

    1. L’intensità non può essere accertata comunque, a parte l’accentuazione evidente al contatto resta il dubbio. Nel dubbio e conoscendo l’uomo cuadrado ovviamente hanno fischiato il fallo….se la maglia fosse stata di un altro colore avrebbe prevalso il pregiudizio sulla “sportività” del colombiano….come è giusto che sia perché gli atteggiamenti portano sempre a conseguenze…detto questo l’ingenuità di young è stata notevole…dico solo che in Inghilterra il colombiano avrebbe smesso da tempo di fare il furbo e forse anche di giocare….

      "Mi piace"

  40. Partita in cui abbiamo fatto tutto noi nel bene e nel male.
    Abbiamo dimostrato di non essere inferiori alla juventus nel doppio confronto e rispetto allo scorso anno è un grosso passo in avanti.
    Sarebbe stato sicuramente un risultato più giusto il pari, ma contro squadre forti non puoi permetterti certe leggerezze. Guardiamo avanti con fiducia.
    Per me tra 3 settimane saremo i favoriti per scudetto e coppa italia. Spero di non sbagliarmi

    "Mi piace"

  41. dominati in lungo e in largo
    stavamo controllando una partita con un azione bellissima (pessimo deligt che continua a fare schifo)

    sul rigore lasciamo perdere . l’arbitro dovrebbe sapere che quadrado si butta appena sfiorato

    non possiamo buttare via tutte quelle palle gol è inaccettabile

    Lunga vita a Conte che rimanga con noi per tanti anni

    "Mi piace"

  42. Purtroppo mancano i “padroni di casa” che offrono spunti di discussione. Inoltre c’è meno partecipazione rispetto ad un tempo… Il periodo non aiuta

    "Mi piace"

  43. Temevo la stanchezza ma la squadra nel complesso ha girato piuttosto bene e stavolta piu che commettere errori sotto porta ha trovato un grande portiere ad evitare l’imbarcata. Unica preoccupazione l stanchezza di romelu….aggiungo che se recuperassimo al 100% sensi diventeremmo imprevedibili e in grado di cambiare atteggiamento tattico con più facilità.
    Felice per il ritorno ormai ad alti livelli di Skriniar, barella comincia a stupire pure sul piano balistico….la ferocia sua e di lautaro (movimenti e finte di corpo straordinarie se diventa più lucido….) sono il sale di questa squadra. Leader

    "Mi piace"

  44. Adesso abbiamo tre partite molto difficili, consapevoli soprattutto che le due del campionato probabilmente verranno dopo una eliminazione dalla coppa Italia. L’anno scorso di questi tempi vincevano 2-0 a Udine e in rimonta il derby, per poi perdere in coppa Italia contro il Napoli, a Roma contro la Lazio e a Torino contro la Juve. Saranno partite molto difficili ma prestazioni come quelle contro Napoli e Spezia sembrano proprio alle spalle. Non abbiamo ottenuto tantissimi punti a gennaio ma le partite sono state spesso dominate, solo a Udine un po’ più scolastici e a Roma non continui nei novanta minuti. È quindi un momento fondamentale della stagione e ci arriviamo molto bene, probabilmente uno dei punti più alti da quando c’è Conte.

    "Mi piace"

  45. Se solo Perisic giocasse non dico sempre, ma ogni tanto cone nel secondo tempo, gli avversari non potrebbero concentrarsi solo su Hakimi.
    Nota stonata Vidal che ieri passeggiava, anche orima del pestone.
    Ora ciclo duro, dobbiamo tenere botta.

    Piace a 1 persona

    1. Era un po’che non vedevo l’Inter. Per scelta. Stasera ho visto una buona squadra per un tempo. Nel secondo molto male ed una Juventus normale ce ne avrebbe infilati 2 o 3, andando in contropiede in superiorità numerica. Messi molto male in campo, pur essendo, per me, nettamente superiori, almeno oggi. Non ho visto molte partite, ma Perisic mi sembra sia panchinaro fisso e non capisco perché. Scene isteriche sulla nostra panchina. Speriamo la parentesi conte si esaurisca prestissimo. Così riprenderò a soffrire, almeno.

      "Mi piace"

      1. “…messi molto male in campo.pur essendo, per me, nettamente superiori,almeno oggi…” Scusatemi ,ma davvero poco sensato giudicare lasciandosi trasportare dal pregiudizio verso un allenatore che ,precedenti storici e simpatia a parte, sta facendo un gran lavoro con una rosa forte ,ma senza dubbio incompleta per competere ai max livelli. Due attaccanti non in una grande giornata (Lukaku avrà anche diritto di rifiatare ..e non può farlo ) e cmque contro una difesa forte e molto chiusa. In due partite io ho visto un gran equilibrio,la differenza è che quando Ronaldo va al tiro è sempre pericoloso o fa gol,noi no…,a parte qualche piacevole eccezione, sempre tiri fiacchi o fuori misura.
        E poi mi sono davvero stancato di questa considerazione che abbiamo la rosa ad altezza iuve …basta guardare come siamo messi in attacco…

        "Mi piace"

  46. Stasera la juve ha creato più pericoli pur giocando in contropiede. Sono stati difensivamente perfetti….credo che mai come quest’anno siano favoriti per vincere in tutte e tre le competizioni….
    Lautaro e lukaku generosi ma non all’altezza di quella che a mio avviso sarà la coppia difensiva più forte del mondo dei prossimi 10-15 anni, demiral de ligt. Complimenti a pirlo al primo anno, a conferma che se hai talento e testa non hai bisogno di gavetta….
    Peccato aver regalato la partita all’andata……non so voi ma io se le voci su liksku fossero vere lo venderei subito per provare a prendere un talento giovane ma da potenziale campione ,cosa che il buon romelu, pur essendo un buonissimo giocatore, non è.
    P.s. cr7 ci ha graziato per fortuna

    "Mi piace"

    1. Stasera finalmente sarà chiaro perché eriksen non aggiunge nulla a questa squadra…la controfigura per certi versi di rabiot, senza la fisicità. Ed è tutto dire ….

      "Mi piace"

  47. Comunque quel borioso pezzo di….dell’ovino non ha proprio il senso dell’onore …..prima o poi trovera qualcuno peggio di lui che gli cambierà i connotati. Niente da fare, pezzenti si nasce

    Piace a 1 persona

  48. Direi che la porcheria di cui si è reso protagonista Paratici, a seguire quella del buffone ovinide (massimo rispetto per la specie animale)e alle boiate ipocrite di bertuccia (idem come sopra) sia l’ennesima prova che indossare un determinato abito incida sulla sostanza dell’essere, mi pare emergano chiaramente i motivi sottostanti agli addii di Conte prima e Marotta poi da quel sistema marcio….
    La loro coerenza è un segno di carattere e consapevolezza di un dato fondamentale: far parte di un circolo (volontariamente o meno) alla lunga determina i comportamenti individuali tirando fuori il peggio che è in se. Massimo rispetto per i nostri, uomini con valori importanti

    "Mi piace"

  49. Personalmente dispiace perché ai punti secondo me avremmo strameritato fino al 40esimo del 1 tempo loro nn pervenuti poi chiaramente noi dovevamo vincere e concedevamo spazi mentre loro super chiusi, mi sarei aspettato un pressing diverso nn ho capito il perché solo le punte pressavano rendendo la loro uscita piuttosto facile, purtroppo senza spazi le nostre punte ricevono pochi e nn troppo qualitativi suggerimenti, sulla forza della Juve in Europa dubito noi si possa rappresentare un test attendibile visto che siamo usciti al girone temo che ben presto la Juve avrà il martedì o mercoledì liberi extra Ronaldo nn mi è parsa un gran che

    "Mi piace"

  50. Nelle 3 partite, l’inter si è dimostrata a livello della Juventus. È un upgrade da non minimizzare.
    Abbiamo semplicemente commesso errori sciocchi che hanno regalato la qualificazione

    "Mi piace"

  51. Concordo con Tumarco, nostra rosa non è purtroppo ad altezza gobba, chi lo dice dovrebbe pensare chi entra da nostra panchina e chi da loro.
    Detto questo, ieri per me abbiamo messo in campo tutto nostro arsenale: doppio play, Darmian a sx, poi Sensi, modulo a 4, ecc.
    Il risultato è stato che non sfiguriamo con gobba (ancorchè le occasioni migliori per segnare siano state le loro) e questo è un indubbio passo avanti di cui darei merito anche a staff tecnico.
    Ma purtroppo ha anche evidenziato che i nostri limiti sono netti e, purtroppo, noti.
    La Lula è giù di corda e le alternative latitano, a partire dal tiro da fuori e, soprattuto, inserimento dei centrcampisti.
    Ne Brozo ne Eriksen, che si sono alternati nel ruolo, lo sanno fare e difatti non lo hanno fatto. La carenza a sx è ormai nota e al solito quando abbiamo fatto a ricorso a panchina ci siamo sfaldati.
    Perchè da noi entrano Kolarov e Perisic per aprire le difese, di la entra Chiesa.
    Prendiamone atto: cercare di battere (tutte) le squadre che ci sono nettamente inferiori e sperare in scivolate altrui. Ma, ripeto,dovendo fare affidamento sempre sui soliti è un limite non indifferente

    "Mi piace"

    1. Diavolo! Di là entra chiesa! Spettacolo! L’unico che vorrei dei ladri sarebbe CR7, di quelli visti ieri. No. Manco l’allenatore. Ho visto tre partite tre quest’anno e la costante sono le urla di un folle ed una sterilità assoluta di gioco, atto a fare scoppiare metà di quelli in campo dopo un’ora. Nessuno mi leva dalla testa che il giocatore fondamentale di Conte sia… Agricola. Quel che mi colpisce è l’anodino appiattimento del tifo in nome dei “risultati” quasi a rinnegare la nostra anima per abbracciare un “ladronismo” che non ci appartiene. Leggo poi qui un post folle (definirsi contiano è automaticamente negarsi interista) che però appartiene ormai a buona parte della tifoseria. Secondi a un punto (quando contava eravamo terzi a dieci) e sconfitti in una finale per l’isteria della condotta in panca e in campo. Grande annata, lo scorso anno. Quest’anno vanteremo le buone prove con i ladri? Sarà questo il successo dell’anno? Eppure, non riesco ad arrabbiarmi, né a soffrire. Che spariscano, Cinesi e Conte. E torni in po’l’Inter della mia gioventù. Forse vincevamo meno (!?!?!), ma senza dubbio eravamo differenti e sognatori. Ora siamo gonzi con speranza di essere ladri. Un bel upgrade (così si dice?). Ma forse non sono più io interista. Ne approfitto, se mai leggessero, per ringraziare i ragazzi. Soprattutto i più vituperato, come leggo in giro. I brozovic, i perisic, i lautaro. E l’immenso barella, che con skrinjar incarna lo spirito che amo. Dev’essere durissima giocare con uno ai lati del campo che litiga con tutti ed urla di continuo. Bravi. Spero che voi restiate. Tutti. Anche coloro che non ho citato.

      "Mi piace"

  52. Cavolo Fabio, rispetto ai commenti degli anni scorsi ,sei diventato sin troppo saggio…;) e comunque condivido totalmente il tuo commento.Resta il problema della mancanza di giocatori che sappiano saltare l’uomo od ,almeno ,di avere un’alternativa di sostanza in più là davanti…Lukaku non può”tirare la carretta “senza poter rifiatare.
    .Sono convinto che se avessimo potuto prendere Dzeko nella scorsa stagione ,avremmo avuto un paio di motivi per gioire (calcisticamente parlando,naturalmente)

    "Mi piace"

    1. Abbiamo solo Sanchez, parzialmente, ma ieri era squalificato, ed era una assenza sottovalutata in una partita cosi.
      È evidente manchi un giocatore con dribbling, manca un ricambio adeguato davanti e maggior qualità a sinistra.
      Purtroppo al momento non abbiam potuto rimediare…
      Speriamo di fare un buon campionato, siamo sicuramente a livello delle squadre più forti

      "Mi piace"

      1. È tutto così evidente, che ieri dopo un’ora non stavamo in piedi coi due attaccanti che non possono essere lucidi visto che gli viene chiesto di correre come ossessi in un pressing folle. Ieri non lo abbiamo pagato un po’per l’ottimo handa e tanto per la scarsezza degli avversari. Ma giochiamo sempre così? O ieri siamo andati meglio? Ho visto il derby di andata e la partita col Real a Madrid e mi sembra sempre lo stesso schifo tattico di uno che dovrebbe cambiare mestiere, oltre a non dover sedere sulla nostra panca. Ieri in realtà la presenza di erikssen mi ha dato un minimo di godimento. Alcune uscite in coppia fra lui e brozo son state belle. Ma poi, i cambi accazzo e il perseverare nella follia di un pressing scriteriato e (ieri almeno) di fare salire due centrali a fare gli interni di attacco mi ha smagato. Per fortuna, non vedrò più partite quest’anno. E, magari, se non finiamo in tribunale con i registri, il prossimo torna un allenatore ed un uomo decente. A proposito. Nulla su pioli, vituperatissimo (ed ottimo) allenatore e persona?

        "Mi piace"

        1. …” tanto per la scarsezza degli avversari. Ma giochiamo sempre così? ….”
          Si , avevamo avversari molto scarsi,i nostri lo sono sempre ..sia che si vinca o che si perda ! Chi reputi scarso in Europa e quindi nel mondo ? Due spagnole,due/tre inglesi,una tedesca,una francese..il resto tutta mediocrità .
          Io capisco che Conte non sia soggetto facile da digerire per noi interisti,perchè oltre alla sua capacità di rendersi antipatico,abbina la sua estrazione calcistica.
          Però ,davvero mi fa sorridere (vorrei dire anche altro,ma..) chi arriva ad essere così accecatp dall’odio verso una persona ,da imputargli una valanga di colpe e di critiche.
          Ribadisco,a mio avviso, dobbiamo ringraziare Corte perchè gestire una situazione diventata difficile,con una gran parte dei media schierata contro ( certo un pò è anche colpa sua ) non è da tutti.
          Se guardiamo il lato tecnico….più che comprensibile che ognuno di noi ha le sue idee su formazioni ,modulo,scelte tecniche,ma è innegabile che (piaccia o non piaccia) siqmo arrivati ad essere una squadra vera, con i limiti che ,più o meno, ,conosciamo,ma che non è facile da battere.
          Comunque ,Michele, se vuoi rovinarti il fegato con il tuo rancore ,libero di farlo o ,se vuoi,puoi riguardarti le partite del 2012,13,14…..0 ,meglio non seguire l’Inter…
          Credimi,senza rancore….

          "Mi piace"

  53. Michele, ognuno la pensi come vuole, ci mancherebbe. Però vorrei evidenziare alcuni punti
    Primo: Conte è allenatore della mia squadra, che sta ottenendo i risultati migliori da dieci anni a questa parte, quindi per me sta facendo discretamente bene. Se sei accecato da passato gobbo, mi spiace, ma sono fatti tuoi.
    Secondo: la storia delle urla a bordo campo è ridicola. Ci sono mille esempi, a partire dal mitico Cholo Simeone per finire al più normale Inzaghino, allenatori considerati buoni per risultati delle loro squadre.
    Terzo: in campo ci vanno i giocatori, la qualità è la loro. Tecnico deve ssere bravo a tenere unito il gruppo.
    Quarto: se non guardi le partite e vuoi esprimere opinioni ti do un consiglio: inizia a guardarle

    "Mi piace"

  54. è la juve che non avendo un allenatore ha abbassato il livello. e quindi giocoforza noi ci siamo avvicinati

    nella rosa abbiamo carenze evidenti (su tutte una punta di riserva e un esterno sinistro di ruolo ). capisco i problemi societari ma andare a spendere 20 mln per Pinamonti è stata una follia (si poteva trovare un altra soluzione )

    non mi piace Ausilio e non lo considero un grande ds ma piuttosto che paratici meglio lui

    provo schifo per quello che è successo ben sapendo che non succederà nulla.

    la sola cosa positiva è che possiamo aver acquistato più compattezza e il mister può essere ancora più voglioso di vincere.

    speriamo non ci siano le solite “sviste” per affossarci

    "Mi piace"

  55. Ma scusate dello schifo post partita non fate commenti?. Impossibile seguire il calcio con certi gaglioffi in panca e/o in tribuna: speriamo che l’ovino vada in Ferrari e che si tolga dalle scatole. Non merita il calcio. Quanto a Paratici, Nevdev, Bonucci e via discorrendo non ho parole.
    Pensate Voi hanno avuto l’abilità di farmi stare simpatico Conte.

    "Mi piace"

  56. Sui risultati non concordo affatto. Fallito completamente lo scorso anno, quest’anno due obbiettivi su tre saltati. Mi è bastato quel che ho visto, grazie. Di spezzare le reni al Lugano o al Benevento nulla mi frega. Mi manca il derby col Milan di coppa Italia. Magari lì… Gonzi, con tendenze ladre, senza rubare ovviamente. A proposito, messi sul Duomo, chissà che cosa vuole dire… Speriamo la metamorfosi si fermi e regredisca. Complimenti a conte anche per il dito mostrato. Un genio.

    "Mi piace"

  57. Aggiungo. Non ho rancore. Ho solo schifo della nostra società (intesa come proprietà) e totale disistima per il nostro allenatore. Non è l’Inter con cui sono cresciuto e vi assicuro, uno che fa l’abbonamento a San Siro dalla Liguria perfino l’anno di Mazzarri un minimo di sangue nerazzurro lo possiede. Auguri. Spero non diano più partite in chiaro, se no finisce che le guardo e mi incazzo a vedere come tanto ottimo materiale calcistico ed umano venga sprecato.

    "Mi piace"

    1. Scusa,ma già un tifoso che scrive (quindi con il tempo di riflettere ) …”ho solo schifo della ns. Società (intesa come proprietà ) e totale disistima….”mi fà solo pensare a che cosa intendi per tifare per la squadra del cuore.
      E’ talmente sprecato “l’ottimo materiale ” che la passata stagione siamo arrivati secondi,eliminati in semifinale di C I e perso la finale di EL; quest’anno siamo secondi in campionato,riperso la semifinale di CI nel modo che conosciamo,..certo pesa la mancata qualificazione alle Coppe europee. Però se” l’ottimo materiale a disposizione” non riesce a buttarla dentro per sfortuna o per la bravura del portiere avversario o per mancanza di cattiveria sotto porta…..insomma non possiamo dare tutte le colpe a Conte.
      Nella Proprietà avevo riposto molta fiducia, purtroppo adesso i dubbi sono molti ,ma dovuti soprattutto al loro contesto “politico”, perchè se guardiamo hanno speso in questi pochi anni di gestione ,definirla come schifosa,mi sembra quantomeno ingeneroso.

      "Mi piace"

  58. ” tanto ottimo materiale calcistico ed umano venga sprecato.”

    i giocatori hanno limiti evidentissimi e quando si mettono le riserve si vede una netta differenza.
    per me tutti stanno sopravvalutanto i giocatori (naingolan che molti volevano in campo gioca a cagliari da fermo e non si regge in piedi )

    sfido qualunque allenatore con questa rosa (e questa situazione societaria ) ad essere li (e non ci fosse un milan con 15 rigori eravamo anche primi)

    "Mi piace"

  59. È la solita storia. Odio verso Conte porta a schifare qualsiasi risultato dietro il mantra rosa eccezionale, da triplete, visto che si parla di due obiettivi falliti.
    E non ci si rende conto che siamo pieni di nomi in fase calante, nettamente, della propria carriera. E che non ha mercato ma che tecnico dovrebbe riportare ai fasti di otto anni fa. Bah

    "Mi piace"

  60. Ho visto e sentito in conferenza stampa un Conte determinato ,ma sereno….e non è facile riuscire a trasmettere queste sensazioni in un periodo nerazzurro così difficile…bene ,io ho fiducia in lui !

    "Mi piace"

  61. Come di consueto dopo una vittoria della Juve in un big match Sergio stasera scriverà il seguente commento: “Giusto qualche domanda per Fabio. Chiesa secondo te ha raggiunto o superato il livello toccato da Robben in Germania? Morata per numero di gol e movimenti è paragonabile al Milito del 2010 (ma lo spagnolo ha una carriera a livelli più alti ed è più giovane)? Finalmente dopo il 2006 credi che sia arrivato il momento per dare il pallone d’oro a un difensore? Ovviamente mi riferisco a de Ligt che considerando il ruolo succederebbe a Cannavaro, altro giocatore della Juventus”.

    Scherzo Sergio, non te la prendere.

    "Mi piace"

    1. Perché dovrei? Vedere quel presuntuoso di Pirlo rosicare alla “juventina maniera” non ha prezzo,e farlo in diretta con i miei familiari tifosi azzurri da ancora più entusiasmo.
      Però deligt demiral (perfetti su lautaro e lukaku) e chiesa li prenderei prima di domattina se potessi. Onestamente.

      "Mi piace"

  62. Che de ligt fosse forte era evidente dal prezzo…
    Come credo chiesa sia sopravvalutato, ottimo giocatore ma non top.
    Demiral secondo me se fisicamente è a posto è un ottimo giocatore

    Credo demiral chiellini de ligt e bastoni de vrij skriniar, possano equivalersi.

    Devo ammettere che il post di ga ber è di intelligente ironia 😀

    "Mi piace"

  63. Superba prova per concentrazione e organizzazione, i ragazzi avevano ancora la partita con la juve sulle gambe per cui dovevano gestire le forze. Merito a una Lazio che ha fatto una delle sue migliori prestazioni stagionali per intensità ritmo e aggressività ma ha trovato un muro solidissimo….skriniar ormai è tornato una certezza….eriksen si è disimpegnato bene, nelle ripartenze davvero tutti bravi….

    Piace a 1 persona

  64. Brozovic ad agosto per molti tifosi non avrebbe dovuto più mettere piede a San Siro. Lo avrebbero ceduto volentieri non solo per Kante e Ndombele ma anche per calciatori come Locatelli e Bentancur. Ha ripreso a girare lui e siamo tornati una squadra da vertice. Tra qualche giornata, com’è fisiologico, sbaglierà una gara e si ritornerà a dire che è troppo discontinuo e che non è giocatore da squadra importante. Poi controllo chi sono i mediani e i registi delle competitor e mi perplimo. Marzo 2018, Inter-Napoli ed è cambiato tutto. Cose simili si potrebbero dire per Skriniar. Izzo, Milenkovic, Maksimovic…

    "Mi piace"

    1. Mai affermazioni furono più vere brozo giocatore ipersottovalutato credo x il suo carattere ma x me miglior centrocampista del campionato italiano x distacco primo gol nasce da un suo recupero secondo gol fa una cosa eccezionale chissà se l avesse fatta mckennie terzo gol lancio sulla corsa a lukaku mi sembra che troppi interisti vedano l erba del vicino verdissima

      Piace a 1 persona

  65. Ho letto solo sommariamente i commenti di Michele dei giorni scorsi. Mi limito a precisare che tutta la squadra è con Antonio Conte ed è così dal luglio 2019. Non solo il gobbo Vidal, non solo Lukaku, ma tutti, anche Barella e Skriniar. Anche chi sta sopra i calciatori e l’area tecnica ed è da una vita all’Inter.

    "Mi piace"

    1. Per me vittoria super convincente con una squadra che veniva da 6 vittorie consecutive con il mister nn sono tenero ma le sue scuse se le ho molto apprezzare e sono i comportamenti che ci distinguono dai rubentini grande prova grande

      "Mi piace"

  66. Ieri sorpreso positivamente dalla prestazione di Brozovic e, sopratutto, di Perisic a cui è stata chiesta solo la fase difensiva ma l’ha fatta in modo impeccabile. Dovesse dare un tangibile contributo anche in fase offensiva, e ciò sarà chiesto contro squadre più chiuse della lazio, potremmo aver colmato, almeno per quest’anno, il vuoto a sx.
    Il ritorno a pieni regimi della Lula è tuttavia quello che mi fa più ben sperare: con loro al top siamo decisamente un’altra squadra.
    Chiusura su Eriksen: si è impegnato molto, anche in fase di interdizione. Appare ancora un po’ timido (un paio di volte avrebbe dovuto tirare) ma mi sembra molto più vivo. Lo stesso Conte in post partita ha parlato di un giocatore che ora ha grip ed intensità giusta per stare in campo. Che prima non si allenasse bene?
    Ora sotto con i cuginastri. Batterli significherebbe colpirli nel morale ancor prima che nella classifica.
    Senza coppe immagino Conte insisterà su 11 consolidato: curioso di capire se sarà più Eriksen o più Vidal

    Piace a 1 persona

  67. Ciao ragazzi, vado un pò off-topic.

    Qualcuno sta seguendo la stagione di Dimarco?
    Sapere se l’Hellas detiene il diritto di riscatto?
    Come lo vedreste come secondo sulla fascia sinistra per il prossimo anno?

    "Mi piace"

    1. Ciao Tankian seguo abbastanza le sue partite e devo dire che tatticamente si sta disciplinando abbastanza, persino in fase di transizione difensiva. La qualità del suo piede nei cross e nei tiri da fuori la conosciamo….direi che può tranquillamente far parte della rosa il prossimo anno. Se non sbaglio la formula prevede un controriscatto

      "Mi piace"

      1. Purtroppo che io sappia c’è solo un diritto di riscatto (7 mln?). L’ho appreso qualche settimana fa e mi è dispiaciuto non poco. Con l’Hellas i rapporti sono ottimi e tengono anche Salcedo, ma temo che vorranno riscattarlo per poi cederlo a cifra più alta ad altri. Spenderemo 10/15 mln per un giocatore che abbiamo “lasciato andare”? Me lo auguro. Avevo scritto un commento qualche tempo fa in cui evidenziavo che gli ultimi problemi fisici risalgono a qualche anni fa e questa era la principale incognita. Il piede continua ad essere da centrocampista. Quest’anno nel 3421 in alcuni casi ha giocato anche come terzo basso.

        In compenso, com’è stato per Pinamonti, c’è la stretta di mano per riprenderci Zinho in estate.

        "Mi piace"

        1. da persone ben informate, professionisti del calcio, mi è stato detto diritto del Verona a 4,5, contro riscatto Inter 6,5. Mi dicono tornerà, come Zinho, 12+5 di premio valorizzazione.
          Intanto Porto2-juve0.

          "Mi piace"

          1. Io me lo auguro. Non ho alcuna conoscenza, diretta o indiretta, ma avevo cercato in giro. Di contro-riscatto parlano Calciomercato.com e Tuttosport. Altre fonti utilizzano condizionali e futuri molto generici. Portali vicini all’Hellas in maniera più categorica negano il diritto dell’Inter. Qualche settimana fa ho sentito un giornalista che segue l’Inter affermare che aveva chiesto a più persone la conferma dell’esistenza del contro-riscatto ma le risposte non erano state positive.
            La questione Zinho è più simile a quella di Pina: non diritto come Dimarco, ma soldi subito (estate 2019) con accordo verbale di “riacquisto”.

            "Mi piace"

            1. Su Zinho la notizia è del suo procuratore, dodici milioni, uguale a quanto lo “pagarono” loro, 5 di premio valorizzazione. Pagarono tra virgolette, perché credo che di soldi non ne siano girati realmente.
              Su Di marco la notizia è di un addetto ai lavori, non direttamente coinvolto però.

              "Mi piace"

  68. Giornata triste….e ,purtroppo, pur considerando il periodo così cupo e difficile, mi sembra che la motivazione di visitare il blog stia scemando ..peccato . :(

    "Mi piace"

  69. Vorrei fare i complimenti a Fabio: davvero stoico per come prova a dialogare su Twitter con i tifosi del Milan. Credo ci voglia più pazienza con loro che con i figli piccoli a casa… io, ammetto, avrei cominciato a urlare, esasperato, dopo pochi minuti.

    "Mi piace"

  70. Vorrei esprimere il mio profondo dispiacere per la scomparsa di Mauro Bellugi. L’ho visto esordire con i nostri colori e con la nazionale. Un interista vero: galantuomo e mai sopra le righe.

    Piace a 1 persona

  71. Perfetti ragazzi. Nei momenti di maggior ansia e pressione del Milan non si sono lasciati travolgere dalla tensione e sono rimasti compatti….benissimo tutti

    "Mi piace"

  72. Giornata che sarà positiva solo se il Benevento fermerà la Roma e se Atalanta e Napoli pareggiano. Perché la nostra rosa ci consente di puntare al massimo al quarto posto, no? Le altre hanno una organizzazione e dei valori di altro livello. :D

    Piace a 1 persona

    1. Ma cosa dici loro hanno l’attaccante titolare dell’under 21 portoghese che è moooolto meglio dell’attaccante titolare della nazionale argentina, quando sento che la rosa del milan è più completa della nostra resto senza parole io più che diffidare dei giornalacci diffiderei di quei tifosi interisti che vogliono farci credere che siamo la 5 o 6 rosa del campionato

      Piace a 1 persona

      1. Hakimi non difende, Barella dà solo quantità, Brozovic è discontinuo, Eriksen è un ectoplasma, a sinistra non abbiamo un titolare, Lautaro sbaglia troppi gol, Lukaku non sa stoppare la palla e segna solo contro le piccole.

        "Mi piace"

  73. la rivale più pericolosa resta la juve, il milan se perdesse a roma, domenica, rischia di andare in rottura (a pioli è già capitato…).
    La Roma non mi sembra ancora pronta.
    Ma dipende molto da noi, concordo con Conte, Genoa e Parma partite importantissime, che sprecare il grande lavoro sarebbe un delitto.

    "Mi piace"

  74. Carissimi amici sono due/tre partite che vedo in campo un grande Perisic: un giocatore totale. Sono incredulo perché penso di non averlo mai visto giocare così. Con lui in campo la squadra raddoppia le alternative e si crea imprevedibilità a sx .
    Grande grande Lautaro.

    "Mi piace"

    1. Io di Perisic penso quello che ha detto Conte. Negli ultimi anni ha arricchito il suo curriculum anche in maniera importante rispetto alle prestazioni offerte in carriera, ma secondo me aveva e avrebbe mezzi per fare molto molto di più. Lui sognava Liga e Premier per vivere stagioni importanti, ma alla fine si è conquistato un posto nella rosa del Bayern, vincendo la Champions. Con la pancia piena e in un’Inter più competitiva del passato, vale la pena sacrificarsi. Eto’o si sacrificava per Mou, non per Benitez. Chivu si sacrificava volentieri da terzino nell’Inter che dominava, non in quella che post-2010.

      Piace a 1 persona

    1. La sfortuna è avere l’Atalanta non prima del loro impegno con il Real….
      Ma secondo me con 15 punti nelle prossime 5 davvero possiamo iniziare a pensare allo scudetto seriamente

      "Mi piace"

  75. Una sensazione personale ,per quel poco che vale ,….la scorsa settimana ho visto un video con la conferenza di papà Zhang che delineava la futura filosofia di Suning. Beh mi ha dato l’impressione di una persona stanca e svuotata da quella energia che ,in altre occasioni,aveva trasmesso. E’ solo una mia impressione e ,sono anche convinto che chi sta cercando di resistere alla vendita della Società sia Steven….Come vedete non riesco ad abituarmi a non postare qualche commento o considerazione banale in questo “angolo nerazzurro” che ho sempre apprezzato,al contrario dei social tradizionali. Però questa pandemia sta cancellando anche questa valvola di sfogo pacata ed unica; certo i problemi veri sono molteplici ed è naturale che la voglia di discutere di calcio sia poca….Cmque è un peccato…

    "Mi piace"

    1. Condivido. Purtroppo mancano i commenti degli utenti storici. Inoltre anche i post a seguito delle partite del caro Luciano. Spero si possa il prima possibile tornare a far vivere questo bellissimo blog

      Piace a 1 persona

      1. Sono con voi. Da parte mia cercherò di non commentare di pancia dopo risultati e prestazioni difficili.
        Il contributo di Luciano ma anche di Amstaf, Emiliano ed altri sono piuttosto importanti

        "Mi piace"

  76. Visto che se ne parlava qualche giorno fa: oggi la Gazzetta dice che non è previsto alcun controriscatto dell’Inter per Dimarco.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.